Timeline Express Announcements

La superiorità della psicoterapia breve strategica nel trattamento del binge eating



La nuova ricerca scientifica pubblicata dall’APA (American Psychological Association) mette in luce come la psicoterapia breve strategica sia più efficace della psicoterapia cognitivo comportamentale nel trattamento del binge eating.


Il Centro di Terapia Strategica
celebra 30 anni



A trent’ anni dalla fondazione del Centro di Terapia Strategica, fondato da Giorgio Nardone e Paul Watzlawick, l’istituto ha deciso di celebrare questa importante ricorrenza organizzando un Simposio su un tema antico ma al contempo perennemente presente nella nostra vita privata e professionale dal titolo “I dialoghi del cambiamento“


Anoressia giovanile. La terapia efficace, efficiente e validata



Pubblicazione di “Anoressia giovanile” dedicato alla presentazione delle ultime evoluzioni del modello terapeutico avanzato per i disordini alimentari, frutto delle evoluzioni e delle nuove formulazioni terapeutiche derivanti dalla incessante attività clinica e di ricerca condotta presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo e le sue sedi nel mondo.


Formulazione del Modello di Problem solving strategico



Dopo oltre 15 anni di elaborazioni ed esperienze dirette viene formulato il Modello di problem solving strategico sia come metodo operativo per realizzare i cambiamenti e raggiungere obiettivi prefissati anche in contesti non clinici o di pura performance artistica e sportiva.


Stratagemmi terapeutici



Giorgio Nardone elabora, tra la miriade di stratagemmi e di artifici teorici che si trovano nella letteratura sia orientale che occidentale, una sua personale sintesi che racchiude la tradizione ma anche la moderna applicazione, al fine di individuare criteri base per la messa a punto di specifici stratagemmi, così come


La terapia degli attacchi di panico. Ulteriore verifica del modello



Sulla base di un’analisi dei risultati di un campione di oltre 15.000 casi di disturbi da panico trattati da Giorgio Nardone e i suoi collaboratori viene presentato il protocollo di trattamento che si è dimostrato essere la terapia più efficace ed efficiente per questa tipologia di disturbo.


La scienza dello stile di vita



La collaborazione tra Luca Speciani e Giorgio Nardone, in virtù della loro prolungata esperienza clinica, evidenzia l’importanza per ogni approccio terapeutico di condurre all’acquisizione da parte del soggetto di uno “stile di vita” persistente che ne garantisca non solo l’efficacia delle terapie a cui è stato sottoposto ma anche il


Dieta non dieta



In collaborazione con i più rappresentativi scienziati dell’alimentazione italiana Giorgio Nardone ed Elisa Valteroni curano un testo nel quale vengono presentate quelli che sono i modelli nutrizionali più avanzati e le dinamiche psicologiche retrostanti le difficoltà individuali di mantenersi in forma.


Terapia evoluta disturbi ossessivi-compulsivi



Sulla base di una ricerca longitudinale di oltre venti anni, su un campione di oltre 1000 casi di disturbi ossessivi-compulsivi nelle loro varianti, viene presentata la terapia breve strategica evoluta di questo disturbo differenziata per le sue diverse forme, con esiti terapeutici convalidati che la rendono il best practice in


Disturbi alimentari compulsivi ed autolesionismo



La collaborazione tra i due esperti, Matthew Selekman riguardo i comportamenti autolesivi, Giorgio Nardone rispetto ai disturbi alimentari compulsivi, ha dato vita alla formulazione di una tipologia di intervento terapeutico risultato decisamente efficace su questa area clinica così tanto intimidatoria per gli psicoterapeuti.


Aiutare i genitori ad aiutare i figli



A seguito della disanima del lavoro svolto dai numerosi collaboratori ufficiali nei due decenni precedenti riguardo alle terapie indirette, non solo su bambini e adolescenti ma su tutto l’arco del ciclo di vita della famiglia, viene presentata una rassegna delle strategie e degli stratagemmi terapeutici sperimentati come i più efficaci


Dubbio patologico



Lo studio sistematico dei disturbi ossessivi-compulsavi e della loro terapia conduce a distinguerne una particolare tipologia: il dubbio patologico, ovvero la perversione dell’intelligenza che conduce il soggetto a costruirsi veri e propri labirinti mentali dei quali rimane prigioniero cercando di dare razionalmente risposte a domande irrazionali. Ne consegue la messa


We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.