LA SOLITUDINE. CAPIRLA E GESTIRLA PER NON SENTIRSI SOLI

Autore:

Giorgio Nardone


Anno:

2020


Editore:

Ponte alle Grazie


Collana:

Saggi di Terapia Breve


Ebook

Siamo abituati a pensare alla solitudine come a qualcosa con due facce, come una medaglia: da un lato la sofferenza e il disagio dell’animale sociale lasciato a sé stesso – tanto più insopportabile nella nostra società iperconnessa – e dal’altro la condizione privilegiata per trovare l’elevazione spirituale, la felicità della creazione artistica, il lampo di genialità dell’inventore e dello scienziato.

Quel che è certo è che la “sofferta solitudine” si ritrova in tutti i disturbi psichici e comportamentali, di cui può essere di volta in volta causa, effetto o manifestazione. In questo trattato di ampio respiro, oltre a passare in rassegna la cura della “sofferta solitudine” nel suo intreccio come le terapie delle diverse psicopatologie, siamo guidati alla sua scoperta come costante della condizione umana: come l’ombra che ci segue e dalla quale non possiamo mai definitivamente liberarci, croce e delizia, limite che diventa risorsa; non qualcosa da cui fuggire, ma il luogo in cui rifugiarci nei momenti peggiori, per recuperare le forze e riprendere il nostro viaggio nella vita.




We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website.